TRANSLATE

lunedì 27 maggio 2013

RECENSIONE: "LAILA VOLPE E EVINDI MOTT - I TRAFFICANTI DELL'OMBRA" di Man Ekang


TRAMA:
Stefano Debrossac è un professore di antropologia culturale controverso. Di cose strane se ne sentono di tutti i tipi ai suoi corsi e molti lo considerano un vecchio folle. E' proprio in una delle sue lezioni che Laila sente parlare per la prima volta dell'Evu, una specie invisibile di viscere dove loggerebbe il potere mentale e magico di ognuno di noi. E non sa troppo cosa pensare delle "divagazioni" del vecchio professore finché non fa la conoscenza di Evindi.Sarà lui ad approfondire l'argomento con lei, facendola entrare in un mondo presente ovunque anche se nascosto agli occhi dei più. E' nel quadro di questo viaggio fuori dal tempo e dalla spazio che farà la conoscenze delle "monete del fato". Come mai ci si riduce a vivere un'esistenza poco gratificante anche se eravamo promessi ad un grande destino? Come mai un progetto che sembrava ben partito fallisce improvvisamente?


AUTORE: (tratto dal sito di Man Ekang)
Dire chi sono io in poche parole risulta difficile poiché, mi ritengo un individuo dalla personalità complessa. Cresciuto in un ambiente dove si parlava molto di cose nascoste all'occhio materiale, ho sviluppato sin da giovane un grande amore per il fantastico. E' probabilmente per questo motivo che, nella giovane età, mi sono affiliato presto ad un gruppo di discussione sull'antropologia. Illusomi di potermi dedicare ad altro, ho conseguito una laurea in scienze politiche. Ben presto pero', dovetti ritornare al mio "primo amore", l'antropologia ed il suo carico di leggende e aspetti mistici di cui tutti i popoli della terra sono dotati. 
Il mio romanzo "Laila Volpe e Evindi Mott - I trafficanti dell'ombra" nasce dal desiderio di condividere con altri, la mia passione.

RECENSIONE:

Navigavo per il web e piu' volte mi sono imbattuta sulla copertina di "Laila Volpe e Evindi Mott - i trafficanti dell'ombra". Di primo acchito, quella figura misteriosa in primo piano, con la citta' di Torino sullo sfondo ed un'alba in procinto di fare la sua comparizione, mi hanno incuriosito. Ecco che, senza troppo pensarci, dopo aver dato una veloce occhiata alla trama, me lo sono ritrovata tra le mani immersa nella storia.... e, mi permettete di dirlo? Che storia!
Il romanzo si classifica nel genere urban fantasy, ma quello che posso dirvi è che non ha nulla di gia' visto in questo genere. Non troverete le solite fate, vampiri, elfi, draghi, etc. No! In "Laila Volpe e Evindi Mott" sarete catapultati in una realta', in una vicenda totalmente inaspettate, con una lettura del fantasy che personalmente non avevo mai incontrato. E fatemi dire, che piacere! Che bello leggere qualcosa di nuovo, di affascinante, di inaspettato! Di intraprendere un viaggio tra i meandri di culture e conoscenze mai viste e mai affrontate nella letteratura.
Ma ora mi fermo, perché vi sto parlando, cari lettori, come se voi l' aveste gia' letto. Quindi, stop e facciamo un passo indietro.
Laila e Mott sono due giovani di cultura e nazionalita' diverse. Lei italiana, figlia di genitori separati  che vive  una situazione travagliata in famiglia. Lui, giovane camerunese, immigrato in Italia per, in apparenza, scopi scolastici, dovra' in realta' accompire una missione iniziatica segreta.
Mi è difficile riassumervi in modo efficace la trama, perché il romanzo è talmente pieno di colpi di scena che, con ogni cosa detta in piu' mi sembra di cadere nella trappola e di svelarvi qualcosa che non avrei dovuto.
Fatto sta che, attorno ai due giovani si scoprira' un traffico che coinvolge persone inaspettate e che ha come obiettivo il furto di qualcosa di molto prezioso.
I personaggi sono ben delineati, non parlo solo dei due protagonisti, ma anche di tutti coloro che girano attorno. Con facilita' ti affezioni a qualcuno di loro e con altrettanta facilita' arrivi a non tollerarne altri.
Tutta la vicenda ha in continuazione dei risvolti inaspettati, personaggi che sembravi avere inquadrato ti sorprendono, quando sembra che un aspetto ti sia svelato, voila' che tutto cambia e ti ritrovi con la suspense che rimonta in superficie.
Tutta la vicenda è ambientata in Torino, che di per sé ho sempre trovato una citta' ricca di mistero e fascino. E mi permetto di dire che l'autore ha saputo perfettamente metterla in risalto. Credo che Torino fosse la citta' giusta per questo tipo di vicenda, ci voleva un luogo cosi', misterioso, culturalmente ricco, pieno di storia e di monumenti importanti. E poi che orgoglio che una cosi' bella citta' italiana sia messa in valore in questo modo, vi assicuro che al termine della lettura, grazie a tutti quei piccoli dettagli e descrizioni, sarete talmente incuriositi che avrete voglia di farci visita.

Ma come detto primo, il romanzo racchiude gli aspetti di due culture diverse. Quella italiana e quella camerunese. Data la mia ignoranza sulla seconda, ogni cosa raccontata dall'autore tramite il suo protagonista maschile Evindi Mott, è stata per me una scoperta. Ho saputo cos'è uno Mvett, cos' è l'Evu, come si pratica la stregoneria e in quali forme. È stato con piacere che ho concluso questo libro, perché l'ho richiuso con la consapevolezza che il mio bagaglio culturale si fosse accresciuto e soprattutto fosse aumentata la curiosita' in me di conoscere e di esplorare questo nuovo mondo che l' autore mi ha fatto scoprire.
Un bel libro, francamente nulla da dire se non in positivo. La lettura è chiara, fluida, scorrevole.  Le descrizioni sono accurate ma non troppo prolisse, i dialoghi sono semplici e veloci.
Un libro che, come avrete capito, consiglio caldamente, perché reputo che questo autore sia una vera scoperta che merita di essere letto.
Una storia nuova, d'effetto, imprevista, piena di colpi di scena e soprattutto, una trama davvero originale.

STUPENDO! ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE!


BOOKTRAILER:


SITO DELL'AUTORE: QUI
DOVE ACQUISTARLO: QUI

ATTENZIONE:
Cari lettori, mentre cercavo le varie informazioni su questo romanzo ho letto che l'autore ha messo IN PROMOZIONE L'EBOOK A - 40%.
POTETE QUINDI TROVARE "LAILA VOLPE E EVINDI MOTT - I TRAFFICANTI DELL'OMBRA" A 3,03€  anziché 5,14€ SU AMAZON.IT

5 commenti:

  1. anche a me è piaciuto moltissimo...non vedo l'ora di leggere i seguitit

    RispondiElimina
  2. condivido il tuo pensiero!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho trovato meraviglioso, spero che l'autore faccia presto uscire il seguito, sono troppo curiosa!

      Elimina
  3. Ohhh >.< Devo leggerlo assolutamente! Esme (posso chiamarti così? xD) mi hai messo troppa curiosità... Non vedo l'ora di leggerlo! Davvero fantastica la tua recensione :)
    A presto,
    Jessica.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...